Acquisito da Boeing l’80% di Embraer

Si consolida il nuovo scenario mondiale dei produttori dei Regional Jet.

Lo avevamo rilanciato lo scorso dicembre dal Wall Street Journal che Boeing ed Embraer avevano definito i termini di un accordo per l’acquisizione dell’impresa aeronautica brasiliana da parte del colosso americano. Dopo l’annuncio di ottobre della partnership strategica tra Bombardier e Airbus sul CSeries e Airbus A320neo, Boeing doveva rafforzarsi nella fascia dei velivoli a corto e medio raggio.

Boeing aveva fatto un’offerta per acquisire Embraer per quasi $ 4 miliardi, ma il governo chiedeva garanzie per le produzioni la Difesa. L’operazione si era quindi fermata perché lo Stato brasiliano in Embraer ha la maggioranza dei diritti di voto e un diritto di veto su qualsiasi operazione strategica, sia essa tecnologica o di cambio di capitali.

Il governo brasiliano detiene ora solo il 5% del capitale di Embraer, altre due società statali: la National Development Bank e il fondo di investimento Previ, che insieme detengono il 18% del capitale.

Boeing in queste ore ha annunciato che l’accordo è stato raggiunto, le attività di produzione di jet commerciali di Embraer passeranno a una nuova società valutata 4,75 miliardi di dollari. La società sarà controllata dagli americani e i brasiliani conserveranno il 20 per cento, indicheranno il management, compreso il presidente e amministratore delegato ma Boeing avrà il controllo e la gestione dell’intera azienda.

Boeing ha offerto le garanzie richieste dal governo brasiliano per le produzioni militari, oltre all’accordo nei jet commerciali sarà creata una seconda joint venture per promuovere e sviluppare nuovi mercati e applicazioni per prodotti e servizi militari, specialmente l’aereo militare da trasporto Kc-390.