L’industria aeronautica in Campania. La Cina è vicina…

I sindacati vogliono chiarimenti sulle affermazioni del Presidente della Regione Vincenzo De Luca.

De Luca San GiovanniIl povero Marco Bellocchio cinquant’anni fà con il suo splendido lungometraggio non poteva immaginare che i cinesi arrivassero sotto il Vesuvio per conquistare l’industria aeronautica della nostra regione.

Pare invece, a leggere un comunicato dei sindacati del gruppo Aerostrutture Leonardo di Pomigliano d’Arco, che secondo quanto ha affermato il presidente Vincenzo De Luca, le orde cinesi, partite dalla Città Proibita e piazza Tienanmen hanno in tasca addirittura gli stabilimenti di Leonardo.

I sindacati sono saltati dalla sedia dopo le dichiarazioni rilasciate dal presidente De Luca che in un incontro con i ragazzi e le strutture IFTS della Campania al polo universitario della Federico II di San Giovanni a Teduccio. Il presidente ha affermato, il video è ormai virale, che una delegazione cinese lo avrebbe informato di avere acquistato una “importante industria aeronautica (“forse Alenia” dice testualmente) ”.

La RSU, che solo pochi giorni fa aveva espresso preoccupazione per una possibile partecipazione di Leonardo a un nuovo programma aeronautico cinese, invoca l’intervento delle segreterie sindacali nazionali, regionali e territoriali per chiedere chiarimenti e verificare presso il gruppo di Alessandro Profumo e le Istituzioni nazionali e regionali che l’operazione cinese non si trasformi in una svendita dell’aeronautica campana.

Forse il presidente preso dalla foga oratoria si sarà confuso, la spiegazione è che è male informato cosi come sui riferimenti fatti a finanziamenti alle attività industriali di nano satelliti e droni di cui sentimmo parlare dal prof. Luigi Carrino in un incontro al CIRA promosso dal DAC nel luglio del 2015 e dopo di allora il nulla, al netto di  roboanti dichiarazioni alla stampa.