“Space Cyber Security”, focus in Puglia. Tre giorni d’iniziative dell’ESA e del distretto aerospaziale regionale

L’iniziativa è del distretto Aerospaziale Pugliese e della Comunità Europea nell’ambito di  “Space Cybersecurity for Mobility” del Global Space Economic Workshop.

Global Space Economic Workshop GSEWEIn prima fila l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Agenzia Spaziale Europea. L’iniziativa sarà presentata nei prossimi giorni a Roma e avrà luogo tra Ostuni e Brindisi dal 23 al 25 Maggio.

Il programma prevede la presenza alle diverse sessioni dei principali esperti mondiali e di dirigenti dei maggiori gruppi aerospaziali europei e internazionali, oltre a rappresentanti delle università, dalle agenzie spaziali ASI ed ESA, del MIUR, del Ministero della Difesa, della Direzione Aeronautica Armamento e Aeronavigabilità (ARMAEREO), dall’agenzia GSA, tra gli altri Giuseppe Acierno, Presidente del DTAAlberto Tuozzi, Responsabile dell’Unità della Navigazione Satellitare, Agenzia Spaziale ItalianaLuca del Monte, Responsabile della Divisione della Politica Industriale, Agenzia Spaziale Europea.

La responsabilità dell’organizzazione del programma Global Space Economic Workshops GSEW, avviato dalla Comunità Europea per la prima volta lo scorso ottobre, è stata assegnata al distretto aerospaziale pugliese. Il programma prevede iniziative su Cybersecuty che oltre al coinvolgimento degli specialisti attiveranno percorsi didattici e seminariali per creare la consapevolezza del collegamento tra vita quotidiana e attività svolta nello spazio, al fine di contribuire a stimolare l’interesse degli studenti e delle donne a intraprendere studi tecnico-scientifici.

Infatti, il programma pugliese prevede a Ostuni anche una tavola rotonda su “Space for Inspiration and Women Leadership”e a Brindisi il coinvolgimento del liceo Scientifico Fermi-Monticelli che ospiterà iniziative come la premiazione delle scuole pugliesi partecipanti al concorso Destinazione Futuro: Più Spazio alla Scuola alla presenza dell’astronauta dell’ESA Jean François Clervoy.

Durante i tre giorni in programma incontri su opportunità di nuovi partenariati europei tra aziende e soggetti istituzionali e industriali in settori come automobilistico, aeronautico, marittimo, ferroviario.