Un’Altra Galassia, due giorni d’iniziative per trasformare in palcoscenico il Museo MANN di Napoli

Valeria Parrella: due giorni dell’orgoglio per noi, e  giorni della festa per i lettoriUn'Altra Galassia

Durante Un’Altra Galassia lo spazio all’interno del Museo Archeologico Nazionale di Napoli diventerà luogo d’incontro degli scrittori con i lettori napoletani.
Ritorna a Napoli il 4 e il 5 maggio Un’Altra Galassia, la festa del libro che richiama la storica Galassia Gutenberg, e come la fiera che si tenne in città del 2009, si propone di offrire spazi d’incontro tra letteratura, arte e lettori per far uscire la parola scritta dalle librerie e dalle biblioteche per riportarla tra la gente.

L’ottava edizione è stata presentata dai promotori Valeria Parrella, Massimiliano Virgilio e Pier Luigi Razzano. Il direttore del MANN, Paolo Giulierini, ha dichiarato che è naturale per il MANN ospitare Un’Altra Galassia, “quest’ottava edizione si vuole consolidare il patto con i lettori e i cittadini in un luogo, dove si fa comunità come un museo pubblico e statale”, un “luogo dell’identità, della conservazione, della ricerca ma soprattutto – ha detto il direttore Giulierini – il luogo delle possibilità”.

“Un’Altra Galassia è una delle cose più belle cui mi dedico nella vita”.”Per l’ottava edizione di Un’Altra Galassia siamo felicissimi di varcare l’ingresso del MANN, il più bel museo della magna Grecia, che, al chiuso delle sue sale, racconta tutto ciò che vi è fuori”. “Come la festa che inventiamo ogni anno, così il patrimonio del MANN racconta chi siamo”.” Sono i giorni dell’orgoglio per noi, e sono i giorni della festa per i lettori“.

Nel suo intervento Massimiliano Virgilio ha rilevato il carattere volontaristico della manifestazione sostenuta dalla passione degli scrittori che la promuovono e da personaggi come Paolo Giulierini che ha trasformato il MANN in una grande struttura aperta alle diverse manifestazioni della cultura e del Goethe-Institut di Napoli, la cui direttrice Maria Carmen Morese ha confermato l’interesse e il sostegno dell’istituto tedesco a iniziative innovative come Un’Altra Galassia.