Bombardier molla il programma turboelica Q400 e taglia 5.000 posti di lavoro

I canadesi di Bombardier vendono anche il programma del turboelica dopo la cessione del CSeries ad Airbus.

Toronto Q400Bombardier ha rivelato che ha venduto per $ 300 milioni il suo programma del turboelica regionale a una holding che controlla Viking Air, il produttore del programma DHC-6 che ha costruito un business sugli aerei acquisiti da Bombardier.
La cessione del programma Q400 include oltre a tutti i beni anche la proprietà intellettuale di altri modelli Dash 8, compresi i modelli -100, -200 e -300 e le attività aftermarket.

L’intera operazione si dovrebbe chiudere entro la seconda metà del prossimo anno e portare 250 milioni netti di dollari alle casse di Bombardier.

Nei mesi scorsi l’amministratore delegato di Bombardier, Alain Bellemare, per aumentare le entrate del costruttore canadese di aerei e treni, carico di debiti, ha venduto l’appezzamento di terreno a Downsview vicino a Toronto dove la società ha l’impianto che assembla i business jet Global 6000 e i turboprop Q400.

Bombardier sostiene in una nota.che manterrà la “piena attenzione” sul programma CRJ, “esplorerà anche le opzioni strategiche“, anche se sta vendendo il suo programma di formazione per i business jet.  Il gruppo rilancerà le vendite del CRJ e “ottimizzerà” l’assistenza post vendita per la flotta di 1.500 CRJ in servizio.

Concentrandosi sulla riduzione dei costi e l’aumento dei volumi, Bombardier taglierà 5.000 posti di lavoro.

Il gruppo canadese ha in programma di recuperare 498 milioni di dollari, è gravato da circa 9,2 miliardi di dollari di debiti dopo aver investito in ricerca e sviluppo di nuovi velivoli come il jet commerciale della serie C e il jet privato Global 7000.

Bombardier cede il turboelica e l’assett di Toronto anche se il mercato mantiene una buona domanda di velivoli regionali nel boom che da diversi anni sta vivendo il trasporto aereo in tutto il mondo.  Il punto è che la capacità di Bombardier di competere in questo segmento negli anni è notevolmente diminuita, in particolare le vendite del Q400 soffrono perchè la gran parte della domanda delle aerolinee di questo tipo di aereo è intercettata da ATR.

Bombardier è stato il pioniere del mercato aeronautico regionale negli anni ’90 con la CRJ, una versione allungata del suo jet business Challenger. Il turboelica Q400 è l’ultima versione del Dash 8, progettato della De Havilland negli anni 80, l’istituto Forecast International prevede che CRJ e Q400 venderanno 503 velivoli nei prossimi 15 anni, dietro ai jet regionali di Embraer con vendite previste di 1.519 macchine e ATR con 1.207 turboprop.