Distretto Nazionale dell’Aerospazio. Il CTNA elegge presidente Cristina Leone

Il cluster nazionale dell’aerospazio sceglie per la presidenza il rappresentante di Leonardo con un’esperienza manageriale più che ventennale nel settore aerospaziale.

Si cambia strada anche al CTNA, il Cd.A sceglie per la presidenza del distretto Cristina Leone, una manager espressa delle imprese.  Sostituirà il professor Marcello Onofri dell’Università La Sapienza di Roma che guidava il distretto dal 2016, e che ha assunto nelle scorse settimane la presidenza di SpaceLab, una nuova azienda di Avio e Asi.

La senior manager del gruppo dell’Aerospazio e Difesa è responsabile dell’Unità organizzativa per gli European Funded Programmes e ha contribuito al successo di Leonardo alla guida del progetto di ricerca militare OCEAN2020, il primo bando di gara nel settore Difesa emanato dall’Unione Europea nell’ambito del programma “Preparatory Action on Defence Research”.

Il team guidato da Leonardo, vede la partecipazione di 15 Paesi europei con 42 partner, compresi i Ministeri della Difesa di Italia, Grecia, Spagna, Portogallo e Lituania e il supporto dei Ministeri della Difesa di Svezia, Francia, Regno Unito, Estonia e Olanda.