Distretto Aerospaziale pugliese – Giuseppe Acierno confermato presidente del DTA

I risultati economici positivi del DTA. Assunti anche  34 giovani a tempo indeterminato. rieletto Giuseppe Acierno alla presidenza della società.

Partire dai risultati.

E’ questo il metodo di valutazione che l’assemblea del Distretto Tecnologico pugliese ha perseguito lo scorso 23 aprile quando i soci all’unanimità hanno approvato il bilancio, rinnovato gli organi societari e rieletto Giuseppe Acierno alla presidenza della società.

Valutazioni e apprezzamenti sono stati espressi dal mondo dell’aerospazio pugliese e nazionale per i risultati positivi conseguiti dal DTA e per la conferma alla presidenza di Acierno.

Nel corso del triennio il distretto regionale è stato un efficace motore di sviluppo per le imprese associate e per l’intero comparto regionale. E’ una Scarl che opera per obiettivi e verifiche dei risultati.

Estrema sintesi del bilancio. 

Il Distretto Pugliese ha conseguito un fatturato di circa 3 milioni di euro, un utile di 620.000, un patrimonio sociale elevato a 1.5 milioni e assunto 34 dipendenti, dei quali oltre il 90% sono ingegneri.

Attività di Ricerca e Sviluppo per 80 milioni.

Il DTA ha sviluppato attività su commessa per 5,5 milioni e contrattualizzato direttamente 17 progetti di R&S per 80 milioni.
2 dei progetti sono stati supportati dalla Regione Puglia, 11 sono finanziati da strumenti nazionali e 4 dalla Comunità Europea.

Attività di Formazione per 3.5 milioni di euro.
Sono stati  sviluppati:
5 progetti di alta formazione per ingegneri neolaureati
1 progetto per dottorati di ricerca
5 progetti di formazione continua per 384 lavoratori, dei quali 182 dipendenti degli stabilimenti  Leonardo di Foggia e Grottaglie.

Nel sistema della formazione scolastica il DTA ha promosso progetti di orientamento per i ragazzi come Natural..mente Scuola con Boeing e GE AvioDestinazione Futuro.
Il distretto inoltre è tra i soci della Fondazione ITS Aerospazio Puglia e partecipa a 7 dei corsi post diploma.

Network e attività di promozione e comunicazione

Nell’arco del precedente triennio il DTA ha contribuito alle iniziative del CTNA, il Cluster Nazionale dell’Aerospazio, e partecipato al Tavolo di Regia della Presidenza del Consiglio dei Ministri per le politiche dell’Aerospazio.

Determinante il supporto tecnico del distretto per la partecipazione della Regione Puglia al programma Space Economy, contribuendo alla definizione di attività  del valore di 80 milioni di euro, finanziate per la metà dal programma governativo.

Con Aeroporti di Puglia il distretto ha sviluppato un’efficace azione di attrazione d’investimenti con l’iniziativa  del “Grottaglie Airport Test Bed” per lo sviluppo dello scalo brindisino.

Regione Puglia Airshow FarnboroughSul piano internazionale il DTA ha un ruolo centrale nel cluster istituzionale europeo NEREUS presieduto dal governatore pugliese, Michele Emiliano. Partecipa all’EACP e su indicazioni di ESA, in previsione della conferenza interministeriale ESA del 2019, il distretto è responsabile dell’organizzazione del team GSEW promosso dalla Comunità Europea nell’ambito della Strategia Spazio 4.0.

Di particolare rilevo la collaborazione tra il DTA con GE Avio nel programma GAIA per la realizzazione di un nuovo motore aeronautico.
Il progetto ha consentito al distretto di partecipare a due importanti programmi di ricerca, avviare due sedi operative e assumere uno staff di giovani ingegneri presso le sedi di Bari e Brindisi.

Unanime giudizio positivo è stato espresso dai soci per l’azione di comunicazione e di promozione delle realtà industriali regionali e per l’organizzazione della partecipazione delle aziende a eventi nazionali e internazionali.