I partner

Aeropolis

ATR-72MP. Alla Guardia di Finanza un nuovo velivolo per il pattugliamento aeromarittimo

ATR-72MP è l’aereo derivato da Leonardo dalla versione civile del turboelica che sarà utilizzato dalla Guardia di Finanza italiana.

ATR-MP

L’ATR 72MP  è già in servizio con le Forze Armate in una versione militare denominata P-72A – è equipaggiato con il sistema di missione modulare Leonardo ATOS (Airborne Tactical Observation and Surveillance). L’ATOS gestisce l’ampio spettro di sensori del velivolo, combinando le informazioni ricevute in una situazione tattica complessiva e presenta i risultati agli operatori del sistema di missione nel formato più semplificato, fornendo lo scenario aggiornato  della situazione monitorata. Il velivolo è attrezzato per missioni SAR (ricerca e soccorso), lotta al narcotraffico, pirateria, contrabbando e nella protezione delle acque territoriali, che possono durare tipicamente anche più di 8 ore.

L’Amministratore Delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, ha dichiarato: “siamo orgogliosi della rinnovata fiducia accordataci dalla Guardia di Finanza che già utilizza i nostri velivoli e i nostri elicotteri. L’ATR 72MP, sviluppato e prodotto partendo dalla piattaforma del moderno aereo regionale turboelica ATR 72-600, è un velivolo che esprime molto bene le capacità di Leonardo sia in termini di sistemi sia della piattaforma. È dotato di sistemi di comunicazione e trasmissione dati di ultima generazione e può trasmettere e ricevere informazioni in tempo reale con i centri di comando e controllo a terra o su piattaforme, sia in volo sia sul mare, per il coordinamento e la massima efficacia delle operazioni”.

Il contratto avrebbe il valore di circa 44 milioni di euro per la fornitura del velivolo e per i relativi servizi di supporto tecnicologistico e addestrativi e definisce anche opzioni successive che porterebbero il valore complessivo dell’accordo fino a circa 250 milioni di euro. La prima consegna sarà effettuata nel 2019.

Scroll To Top